Condizionatori Ariston Roma centro

Questa scheda è stata visualizzata 59 volte
Condizionatori Ariston Roma centro
User Rating: 5 (1 votes)

In un precedente articolo abbiamo parlato di ventilazione naturale e dell’importanza dei ricambi d’aria negli ambienti interni al fine di garantire la salubrità dell’aria interna. Mantenere il corretto ricambio d’aria, abbassando la percentuale di CO2 interna e l’umidità relativa, garantisce un ambiente più salubre e confortevole Nelle vecchie abitazioni ciò avveniva a causa degli spifferi d’aria che venivano a formarsi nei serramenti in seguito al deterioramento delle guarnizioni, a causa della cattiva qualità dei materiali, delle tecnologie obsolete, della cattiva manutenzione, dell’assenza di isolamenti Nelle nuove abitazioni e in quelle ristrutturate gli interventi sono rivolti al montaggio di elementi di qualità e di nuova generazione, in primis i serramenti che vengono brevettati, prodotti e montati in modo che tutti gli spifferi vengano eliminati e siano perfettamente sigillati. Benissimo dal punto di vista dell’eliminazione delle dispersioni termiche. Ma dal punto di vista del ricambio dell’aria interna? Questa viene demandata alla cura degli abitanti, che devono effettuare la ventilazione in modo non automatico, aprendo le finestre periodicamente, più volte al giorno per diversi minuti. Ma se l’ambiente esterno è sotto zero, come accade d’inverno, è un metodo efficace questo? In pochi minuti tutto il calore fugge verso l’esterno. Esiste fortunatamente un’alternativa molto valida.

Condizionatori Ariston Roma centro

In occasione di incontri informativi tenuti a Padova sulla riqualificazione energetica di edifici condominiali mi hanno consigliato di considerare un impianto di Condizionatori Ariston Roma centro meccanica controllata tra gli impianti della mia nuova casa. A me sembra uno spreco di soldi. Non basta il condizionatore È importante chiarire da subito che l’impianto di VMC non è un impianto (ad alto livello) di condizionamento, per cui è assolutamente sbagliato porli sullo stesso piano. Vediamo anche perché L’impianto di VMC consente un adeguato ricambio d’aria garantendo in modo costante il comfort termico e di umidità all’interno degli ambienti. L’aria aspirata dagli ambienti passa all’interno della macchina di VMC attraverso gli appositi canali installati all’interno delle murature o a soffitto. L’impianto è dotato di appositi filtri posizionati all’imbocco dei tubi di aerazione di mandata e a valle del recuperatore. L’aria viene trattata nella vmc e viene recuperato parte del calore contenuto in essa, ripulendola nello stesso tempo dagli agenti inquinanti e dell’eccesso di umidità presente. L’aria viene quindi reimmessa negli ambienti dell’abitazione, attraverso i canali di mandata Facendo un parallelo con le consuete modalità di “ricambio d’aria”, sarebbe come aprire le finestre in inverno per cambiare l’aria interna stagnante senza però fare uscire il calore degli ambienti interni.

Condizionatori Ariston Roma centro

Insomma, quello che fa un impianto di Condizionatori Ariston Roma centro senza un impianto di VMC non si può fare. Un condizionatore che funzioni anche come pompa di calore, invece, immette solo aria fredda d’estate o calda d’inverno, senza recuperare il calore. Ci sono anche condizionatori che hanno la possibilità di deumidificare gli ambienti, ma è comunque una regolazione “unilaterale”, cioè immettono aria che va a modificare integralmente quella già presente all’interno. Un condizionatore dunque ha tre limiti rispetto ad un impianto di VMC impossibilità di effettuare il recupero del calore maggiori consumi di energia (elettrica), dovuti anche al primo fattore pessimo comfort, perché in prossimità di un condizionatore non è affatto piacevole sostare Per scongiurare ulteriori fraintendimenti la VMC non è neanche un motorino di aspirazione (mi è stato chiesto.

Tel: 0645548090